Mangiar bene in Romagna

Mangiar bene in Romagna: cosa? Ma soprattutto dove?

La vostra gita romagnola sarà allietata dai piatti prelibati della cucina tipica del luogo, grazie anche ai nostri consigli.

Che cosa conosciamo della cucina dell’Emilia Romagna?

I tortelli, il parmigiano, il prosciutto e i piatti marinari.

Approfondiamo l’argomento.

Mangiar bene in Romagna: i piatti tipici

La cucina romagnola è fortemente influenzata dalla vita rurale e contadina, lavori duri, soprattutto nei mesi freddi, che richiedevano calorie e cibi sostanziosi.

Fra i primi piatti citiamo le minestre, famosi i cappelletti in brodo, ripieni di formaggio o di carne, e i passatelli fatti con uovo, pan grattato, parmigiano e noce moscato, cucinati in brodo di carne.

Poi abbiamo le tagliatelle tirate a mano, servite con gustosi ragù e la lasagna.

I secondi tipici della cucina romagnola sono costituiti soprattutto da salsiccia, salame, prosciutto e coppa ad accompagnare la piada.

Poi citiamo il castrato alla griglia, cioè carne di pecora castrata, ottimo con le patate con abbondante aglio e rosmarino.

Sulla zona costiera troviamo il Brodetto di pesce, robusto, casalingo, ricco di pomodoro, aceto e abbastanza pepato, pesce alla griglia, come sarde e sardoncini, le alici marinate, le minestre di pesce, il risotto, gli spaghetti con le vongole e i quadrucci alla seppia.

Fra i dolci tipici romagnoli ricordiamo il latte Brulè, fatto con ben otto tuorli d’uovo, i Sabadoni, tortelli dolci ripieni di castagne cotte e marmellata di fichi, mele o pere cotogne, la ciambella e la crostata da inzuppare nel vino, possibilmente rosso secco o dolce.

Dove mangiar bene in Romagna?

Citiamo in primis La S romagnola, uno dei migliori ristoranti di carne a Rimini, che propone i tipici piatti della gastronomia romagnola ed il Germano reale, agriturismo a Coriano che offre autentici piatti romagnoli.

Se amate gli agriturismi citiamo l’Agriturismo San Paolo, una struttura immersa nel verde delle colline della Bassa Valmarecchia. Le specialità della casa sono senza dubbio gli antipasti e i secondi.

Poi abbiamo La locanda della Fortuna a cavallo tra Forlì e Cesena fondata sulle ceneri della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Bertinoro. Ottime le tagliatelle, la carne è buonissima e la piada, per non parlare del vino.

A Parma citiamo la trattoria da Romeo e la trattoria del Tribunale, a Bologna pappardelle e tagliatelle al ragù bolognese, da Gianni a la vecia Bulagna, passatelli, tortellini e cotoletta Bologna con prosciutto e parmigiano reggiano e poi le osterie come l’Antica Drogheria Calzolari in via Petroni.

Un consiglio: per gustare bene la cucina romagnola potete sia andare in un ristorante, oppure rivolgersi ad un servizio di consegna cibo a domicilio, se non avete voglia di uscire di casa.

Come scegliere la cucina

Scegliere la cucina potrebbe non essere così semplice come prevediamo. Dobbiamo considerare, infatti, che ci troviamo di fronte a uno degli arredi che andrà ad influire maggiormente sugli ambienti della casa. Inoltre, dobbiamo acquistare una cucina sicura, che offra determinate caratteristiche, come qualità e vantaggi reali.

Consigli su come scegliere la cucina

Prima di scegliere l’arredamento, dobbiamo considerare alcuni fattori. La cucina è abbastanza spaziosa? Possiamo acquistare una cucina ad isola, o delle cucine con penisola? Oppure abbiamo bisogno di una cucina piccola? Partiamo proprio dalle dimensioni della cucina, che si riveleranno essenziali per scartare le altre soluzioni.

Dopo aver valutato le dimensioni, è bene cominciare a considerare i materiali. Possiamo fare affidamento su numerosi materiali, dal legno fino alla pietra naturale. Approfondiamo le caratteristiche di ciascun materiale, per aiutarvi a capire qual è il migliore. Il legno è sicuramente uno dei preferiti per la cucina, ma occhio alla sua manutenzione: potrebbe essere abbastanza cara e inoltre dovrete utilizzare detergenti specifici.

Caratteristiche della cucina da tenere in conto

La pietra può essere pulita anche con un semplice panno inumidito; il panno non deve comunque essere ruvido. Il compensato, invece, che è un materiale abbastanza economico, tende altresì a rovinarsi abbastanza in fretta, soprattutto se lasciamo delle tracce di acqua. Potrebbe, infatti, gonfiarsi e fare la muffa. Lo stesso vale per il laminato, che tende a rovinarsi con il calore. Il piano di marmo, invece, è davvero una soluzione molto interessante e anche abbastanza duratura.

Oltretutto, dobbiamo sempre tenere in gran conto la funzionalità. Scegliamo una cucina semplice da utilizzare, comoda e utile, che possa semplificarci la vita. In questo modo otterremo il massimo! Per chi ha poco spazio a disposizione, è possibile utilizzare e sfruttare le altezze con mensole e pensili. Non dimentichiamo anche di scegliere gli elettrodomestici, utili per facilitarci la cucina e per avere un ambiente tecnologico e super innovativo.

Acquistare una cucina nuova, come abbiamo visto, richiede un po’ di impegno e di considerazioni. Tuttavia, l’acquisto ci permetterà di avere una cucina perfetta, che risponda esattamente alle nostre esigenze. In alternativa, è anche del tutto possibile farsi consigliare in negozio per una scelta perfetta!

Birra dalla A alla Z

birraPer tutti gli amanti della birra abbiamo deciso di creare una breve lista di alcune delle birre più buone e popolari dalla A alla Z. In questo elenco non può mancare la birra bionda, accompagnata anche da altre tipologie provenienti da tutto il mondo.

Beck’s: una delle più famose, nonché pubblicizzate, birre tedesche. Ha un sapore amaro, ma che non si distingue particolarmente rispetto ad altri marchi. Continue reading →

È ancora vero che la migliore mozzarella di bufala viene dal sud?

mozzarella-bufalaÈ da sempre risaputo che le migliori mozzarelle di bufala provengono dal Sud Italia e, in particolar modo, dalla Campania e dalla zona salentina, ma le cose potrebbero cambiare. Non è un segreto di come le regioni del Nord abbiano iniziato ad allevare bufale e produrre mozzarelle di alta qualità, talvolta anche più buone di quelle campane DOP. Continue reading →

Siti di ricette consigliati

pasta-794464_1280Internet è una miniera d’oro per quanto riguarda il cercare idee per delle ricette semplici e sfiziose, ma lo è anche per cercare preparazioni più complesse, magari riservate a delle occasioni speciali. Tra i migliori siti web dove cercare informazioni e idee vediamo indubbiamente Mysia, sito web dedicato alle ricette a tutto tondo: antipasti, primi piatti, secondi piatti,dolci e tanto altro. Il tutto viene spiegato in maniera semplice, con tanto di immagini a completamento, che chiariscono la procedura e rendono la ricetta facile da fare anche per i più negati tra i fornelli.

Per chi non vuole leggere mentre si trova impegnato a cucinare ma preferisce ascoltare e replicare, il sito di realtimetv.it è la soluzione giusta. Ricette molto veloci in video, da copiare e rifare anche a casa. Dagli antipasti ai primi, dai secondi ai dolci, per ogni ricetta è disponibile sia un video con Benedetta Parodi che gli ingredienti e la procedura messa per iscritto. I vantaggi di poter seguire delle ricette in video sono diversi, a partire da quello (già accennato) di poter seguire passo dopo passo le spiegazioni senza bisogno di leggere (anche se potrebbe essere necessario fermare diverse volte il video, a seconda della velocità di realizzazione del pasto), ma soprattutto quello di poter vedere a schermo il risultato atteso e confrontarlo con il proprio per capire se si è fatto bene o meno.

Per chi cerca delle idee sui dolci, segnaliamo Dolcidee e Più Dolci, due siti web completi e ricchi di ricette che si accompagnano perfettamente alla fine di ogni pasto, oppure alla merenda, oppure semplicemente per soddisfare uno sfizio (anche notturno, magari). Entrambe i siti presentano ricette semplici da realizzare anche a casa, dalle cheesecake fino ai dolci per celiaci, Dolcidee aggiunge una sezione utilissima di articoli dedicati alla cucina, da consigli ad indicazioni per non sbagliare mai, in nessuna occasione.

Chiudiamo con ricette.com , sito che presenta ricette per preparare pranzi e cene completi. Le ricette sono molto particolari e sfiziose, dalla pasta fredda alle fragole fino all’ortolana mantecata al pecorino, poi ci sono le lasagne crudiste, gli spiedini di polpette vegane colorate, delle eccellenti polpette di wurstel e, tra i dolci, la torta diplomatica e il migliaccio (dolce tipico della Campania).

This entry was posted in Ricette.

Alimenti da evitare per stare in forma

PatatineMangiare bene è una priorità a tutte le età. E’ importante consumare le giuste quantità di carne, di pesce, ma anche di pasta e di latte: per saperlo basta consultare un qualsiasi sito dedicato alla salute come DeaSalute o Medicitalia. Alcuni alimenti, come quelli che abbiamo appena menzionato, sono un vero toccasana per il nostro corpo e non dovrebbero mai mancare nella nostra dieta quotidiana (da aggiungere anche tanta frutta e verdura). Per contro, ci sono dei cibi che sarebbe meglio evitare. Quali? Continue reading →